Calendario

VeP Social

Login

A spasso nel TempioPasseggiare per le strette strade del tempo in compagnia di un grande poeta dell’antichità, mentre indaffarate ombre del passato si palesano più vive che mai agli occhi dei visitatori-spettatori. Tutto questo è A Spasso nel Tempio: un tour suddiviso in più stazioni fra gli abitanti dell’Etruria del V secolo avanti cristo. Guida d’eccezione – non chiamatelo cicerone perché potrebbe offendersi – il poeta romano Orazio, che ben conosceva le terre etrusche perché lì era solito recarsi a passare le acque. E’ lui che avrà il compito di illustrare con dovizia di particolari gli usi e costumi del popolo etrusco ritratto nei momenti cardine della propria vita sociale. Si passerà quindi dalla ricostruzione di un banchetto, con tanto di danze e cibi dell’epoca, alla rappresentazione della vita in una fattoria. Non mancheranno accenni alla vita religiosa dei nostri antenati, spiegata con trasporto e compiacimento da un redivivo aruspice, una delle figure più importanti e influenti della società etrusca.

A spasso nel Tempio 2Lo spettacolo ben si adatta a quelle strutture museali che dispongano anche di piccoli vani separati, nei quali ricostruire le varie scene e far accomodare il pubblico itinerante. L’esperienza, nata a Chianciano, nel locale museo di storia etrusca, ha riscosso un grande successo grazie alla chiarezza delle spiegazioni, alla precisione della ricostruzione (e dei costumi e delle scene per i quali fondamentale è stato l’aiuto di consulenze di esperti etruscologi) e anche grazie al tocco di levità e ironia che pervade l’intero testo. La breve durata dello spettacolo-tour (c.ca 25min.) permette più rappresentazioni in una sola serata, consentendo la visione anche a un numero cospicuo di spettatori.

A Spasso nel Tempio, inoltre, è un testo “aperto”, suscettibile di modifiche a seconda delle esigenze della committenza e del luogo in cui viene rappresentato.