Calendario

Login

Cappuccetto Rosso è una delle fiabe più famose, giuntaci soprattutto grazie alla trascrizione dei Grimm, e della quale comunque possediamo numerose altre trascrizioni e varianti che ne testimoniano il successo e la straordinaria diffusione in Europa.

Le vicende della bambinetta vestita di rosso, quello che le capita nel bosco, il suo incontro con il lupo, il suo salvataggio da parte del cacciatore continuano ad affascinare ancora i nostri bambini, soprattutto i più piccoli. Si può iniziare a raccontarla già a tre anni, grazie al suo andamento narrativo semplice e lineare ma soprattutto per i suoi contenuti simbolici più profondi che, nell'indicare al bambino un netto e ben definito percorso di crescita, suscitano il suo immediato interesse.

Uno spettacolo, comunque, adatto sia ai bambini che ai genitori, nel quale alla finzione scenica si uniscono dialoghi che, pur rimanendo fedeli alla tradizione della favola, tentano di dare un tocco di ironia e di modernità al testo. Sarà interessante notare come anche questo aspetto della fiaba, inizialmente concepito per la parte adulta del pubblico, verrà colto anche dai bambini, per nulla interdetti, anzi, piuttosto divertiti nel vedere la mamma di Cappuccetto Rosso dare alla figlia, oltre il tradizionale cestino, anche un telefono cellulare con il quale chiamarla nel caso si fosse smarrita.